Cerca nel blog

giovedì 11 febbraio 2016

VITA NO…VITA SI’









Indistinti rumori
Flebili voci lontane
Silenzio opprimente
Lento divenire delle cose
Pensieri arditi
Vascelli ritrovano la rotta
Pellegrini giungono al santuarioo
Viandanti ansiosi
Scorgono il paese
Superficiali vite
Plagiate dal nulla
Ritrovano sentieri
Strade orizzonti
Ritorna l’amore
Passando dove tutto è distrutto
E ricostruisce
Serpi velenose
Cacciate dalle pianure
Si aggirano ancora nelle tane
Equilibrio ripristinato
Ma la mente non è più in simbiosi.