Cerca nel blog

giovedì 11 febbraio 2016

PAESAGGIO BIANCO









Sui sentieri
la neve cricchiava
sotto i pesanti passi.
Ornate da una barba di ghiaccio
fronde ricurve formavano un’arcata.
Scrollava gli alberi il vento
Traffico di volpi furtive 
nei cortili e nei vicoli 
s’aggiravano e bisbigliavano
torme di cani bastardi
Stelle galleggiavano lente in cielo
La neve caduta
era ancora attaccata a cavi d’acciaio
Tutto era immobile e sospeso
momento solenne
in attesa di un evento.