Cerca nel blog

mercoledì 25 febbraio 2015

COMPLICE E' LA NOTTE.





Magnifica e complice la notte

per comporre versi profondi.
Ore recuperate al giusto sonno,
improvvisi lampi di luce poetica
s'incorporano con il pensiero
razionale della mente.

La mia anima vola leggera e 
silenziosa nel cuore e rastrella
composizioni di parole.
I lineamenti del viso si aprono
a un enigmatico sorriso provocato
dai pensieri che scorrono in un
gioco a rimpiattino con dolci melodie.

Come un ragno immobile al centro
della tela attendo che la mia poesia
si formi con i versi rubati.