Cerca nel blog

sabato 10 ottobre 2015

CHI FA BRILLAR LE STELLE?




A volte, ammirando il cielo, mi pongo una domanda: Chi fa brillar le stelle?
Si potrebbe pensare a un dio, a una energia misteriosa. No. Siamo noi, le nostre anime che attiviamo quel meraviglioso fenomeno. Noi che inviamo forza nel cosmo.
Spesso brillano deboli, a volte più luminose. Capita che stenti a vederle, non per le nubi ma perchè qualcosa turba gli animi. Oppure si è tristi a tal punto che la vista è offuscata.
L'amore aiuta ad accrescerne il numero.
Vorrei radunarle in un concerto d'alta musica che duri tanto quanto è la loro energia.
Esse hanno vita, ridono, piangono e soffrono con e per noi. Fanno parte dell'immenso corpo umano di cui il cosmo è composto. Costituiscono le perle di un'immensa collana indossata per un'occasione speciale.
Sospirano, nascono, vagano a volte lente, a volte veloci seguendo in regale corteo la loro regina Luna.
E anche muoiono.
E vanno...da sempre vanno. Ispirazione di poeti e naviganti, sono le nostre compagne e ne condividono i destini.
E spesso, nelle mie divagazioni notturne mi rivolgo sommessamente a loro.
V'odo bisbigliare lassù, o stelle del cielo. Dite qualcosa! I miei versi sono il canto dell'anima, capriccioso, alla ventura. Rinasco con la natura più bruta, tra gli animali.
Odore di miele, di limoni, accoppiamento d'uccelli. Moto d'onde e profumo di boschi.
Canto il folle slancio dell'onde sulla terra. Investito dalla furiosa bufera vibro di passione. Accenno in sordina al preludio e anticipo la melodia.
Mistici deliri, follia amorosa, completo abbandono.
Vi amo stelle! E completamente mi possedete! Potessi essere un gabbiano in cielo, un pesce in mare.
E che mi perda pure....se così dev'essere.
La giovane luna risplende.
brilla il lume della lucciola.
Dolce errare nel boschetto di quercie.
Quando il mondo assopito, sogna.

Allora svegliati!
Non è mai tardi
amore per l'amore!.
E' il modo migliore
per allungare i giorni
e rubare ore alla notte.