Cerca nel blog

lunedì 10 ottobre 2016

VUOI IL MIO CORPO











vuoi il mio corpo.
Mi chiedi delle mie risate
e lacrime e ritorni....
e vuoi far di me terra umida
e ricca di umori in cui
tracciare i solchi col tuo vomere.
Mi prendi per mano
con la leggerezza di una poesia
per darmi forza
affinchè non soccomba alle difficoltà,
allo sconforto, alle sfide, a notti insonni e
momenti bui...
Vivi! Mi dici...
non limitarti ad esistere:
rovista nel cassetto dei tuoi sogni.
Brucia al calore della fiamma vitale,
vai in giro mani a terra e piedi all'aria.
Dipingi ogni giorno come
se fossi un pittore,
con l'oro del sole,
l'argento della luna
ed il verde della speranza..
Vivi! Mi dici....
non subire la vita:
abbracciala se ti fa gioire.
Prendila a calci se invece
ti fa soffrire.
Versa lacrime se sei felice
e sorridi quando sei triste..
E quando non dà, prendi
e se qualcosa regala
dividila con chi nulla ha!"