Cerca nel blog

lunedì 27 giugno 2016

NELL'ATTESA DELLA VITA.








Sono nel teatro
con spettatori
che osservano 
e giudicano.
E' la vita che rinasce
e si fa da sè.
La colgo,
è talmente mia
che fatico a vederla.
Sfuocata l'immagine
si deteriora nello specchio.
La ruga resta intatta.
Nell'attesa creo
immagini di parole
e silenzi
dal profumo di bosco.
Scende la sera 
sulla pelle dorata
dagli anni e dal sole.
Presto! Datemi luce
per rischiarare la notte.