Cerca nel blog

mercoledì 12 ottobre 2016

PIOVE.











Piove.
Nel calore del focolare
fioriscono intimità profonde
Occhi sfuggenti sfumano
al calore dei corpi.
Baci che si affollano su
umide labbra.
Passioni tumultuose di una
notte magica, fuse
in un'estasi sublime.
soave piacere di occhi bagnati
Gote arrossate
da ostinate carezze
Corpi congiunti e bagnati
Da sudori profumati.
Ci siamo amati in un giaciglio
Di frasche scrutando il cielo.
Mentre angeli in volo
Custodivano le nostre anime.
Vizi di parole, sguardi evanescenti.
Una mano leggera e un fruscio
freddo avvolge i nostri corpi.
Anime che si elevano da
profondi silenzi
sempre più in alto.
Ora possiamo amarci ancora.